Europa Olanda

Amsterdam in un giorno: cosa fare e vedere

Amsterdam è una città romantica e al tempo stesso trasgressiva che affascina chiunque la visiti per la prima volta e non finisce mai di stupirti quando ritorni. I canali la rendono unica al mondo, ma Amsterdam non è solo questo. È una città green, dinamica e dalle mille sfaccettature, capace di accontentare le esigenze di ogni tipologia di viaggiatore.

È una capitale ricca di storia e musei per gli amanti dell’arte; ma è anche considerata una città “verde” per chi ama il turismo eco-sostenibile (si dice infatti che il numero delle biciclette superi quello degli abitanti!). Infine ovviamente Amsterdam è famosa per il suo quartiere a luci rosse e i numerosi coffe shop.

Certamente in una sola giornata non si riuscirà ad apprezzare appieno tutta la sua magnificenza. Capita però, a volte, che si abbia poco tempo a disposizione e così ecco i must (e qualche consiglio) da non perdere assolutamente per visitare Amsterdam in un giorno e godere di tutte le bellezze che la meravigliosa capitale del nord Europa ha da offrire.

Amsterdam in un giorno: dalla Centraal Station a Piazza Dam

La Centraal Station è la stazione centrale di Amsterdam dove ogni giorno transitano migliaia di passeggeri. Grazie alla sua posizione strategica nel cuore della città è il punto di partenza ideale per qualsiasi itinerario alla scoperta delle principali attrazioni e punti d’interesse.

Piazza Dam è il fulcro pulsante della capitale olandese. Partendo dalla stazione centrale è facilmente raggiungibile in cinque minuti a piedi percorrendo la Damrak. Una volta raggiunta, quello che vi si paleserà davanti è un’enorme piazza caotica, un groviglio di turisti, biciclette e tram. La piazza è divisa in due parti, da un lato si trova il Palazzo Reale, un tempo sede del Municipio e oggi residenza della Regina nei suoi soggiorni in città, e dall’altro il Nationaal Monument, un obelisco in pietra di 22 metri in onore delle vittime della Seconda Guerra Mondiale.

Amsterdam in un giorno: Il Palazzo Reale in piazza Dam

Bloemenmarkt

Il Bloemenmarkt è il famosissimo mercato dei fiori. La particolarità di questo mercato è il fatto che sia galleggiante, infatti si trova su chiatte immerse nel canale Singel. In qualsiasi periodo dell’anno ci andiate le bancarelle avranno sempre fiori, piante e bulbi freschi di stagione. Questo è il luogo perfetto per passeggiare lungo le rive del canale lasciandosi trasportare dai colori e dalle fragranze floreali.

Amsterdam in un giorno: Le bancarelle del Bloemenmarkt

Museumplein: la piazza dell’arte

Museumplein è appunto la grande piazza dei musei. Un’enorme spazio verde circondato dai musei, dove in estate è possibile fare un picnic sul prato e d’inverno pattinare sul ghiaccio. Qui sorgono i tre musei più importanti di Amsterdam. Il Rijksmuseum che custodisce la più grande collezione di opere d’arte del periodo d’oro dell’arte fiamminga, alcuni capolavori di Rembrandt e dipinti di arte asiatica. Lo Stedelijk Museum che conserva dipinti di arte contemporanea. Infine, il Van Gogh Museum che racchiude la vita personale e artistica del noto pittore olandese.

Vondelpark: il polmone verde di Amsterdam

Il Vondelpark è il polmone verde della capitale. Uno splendido parco di 45 ettari, posizionato in pieno centro, che permette di evadere dalla frenesia della città. Questo è il luogo ideale per rilassarsi e immergersi nella natura, passeggiando tra alberi, prati, laghetti e piste ciclabili.

Uno scorcio del Vondelpark

Red Light District: il lato trasgressivo della città

Il Red Light District è il quartiere delle prostitute in vetrina. Tra bordelli, sexy shop e musei questo distretto non lascia nulla all’immaginazione. Nonostante sia il lato trasgressivo della città, si respira un clima di assoluta normalità e legalità. Quando le luci del giorno si spengono quelle delle vetrine si accendono e una passeggiata tra i vicoli del quartiere merita sicuramente una visita. Ricordatevi che fotografare le donne in vetrine è assolutamente vietato!

Amsterdam in un giorno: una visita ai famosi Coffee Shop

I Coffee Shop sono una delle attrazioni più gettonate dai visitatori della città. I coffee shop sono particolarmente frequentati sia dalla gente del posto che dai turisti. Che vogliate fermarvi per fumare, mangiare o bere qualcosa di caldo, almeno una volta nella vita dovete entrare in uno di questi “locali”. Ci sono alcuni coffee shop davvero caratteristici da non perdere: ecco la nostra personale lista. Il primo è il Barney’s, situato a pochi passi dalla stazione è considerato il top della qualità, è molto frequentato dalla gente del posto e l’ambiente è molto piccolo e intimo. Un altro degno di nota è il Dampkring, nei pressi della via dello shopping, famoso per essere stato il set di una scena di Ocean’s Twelve. L’ultimo è il The Dolphins, un ambiente davvero carino dove si viene catapultati nel fondale marino, tra delfini e meduse dipinti sulle pareti.

Leggi anche “Itinerario di viaggio: 6 giorni in Olanda in treno

Se il nostro articolo ti è piaciuto non dimenticare di lasciare un commento o condividere sui social. A presto!

No Comments Found

Leave a Reply