Itinerari di viaggio Vietnam

Itinerario di viaggio: 14 giorni in Vietnam (parte 2)

Il nostro itinerario di viaggio in Vietnam continua alla scoperta dell’isola di Phu Quoc (potete trovare il nostro articolo su Phu Quoc qui) e dell’antica Saigon, Ho Chi Minh City. Tra mare cristallino, spiagge deserte, villaggi di pescatori e tracce del passato, ecco la seconda parte del nostro viaggio in Vietnam (se vi siete persi la prima parte trovate il nostro articolo qui).

GIORNO 8: iniziamo la giornata prendendo l’aereo in direzione dell’isola di Phu Quoc dove atterriamo dopo due ore e mezza di volo. Raggiungiamo l’albergo in taxi (€5,00), che si trova nella cittadina principale dell’isola, e dopo il check-in ci dirigiamo verso la spiaggia di Long Beach. Affittiamo due sdraio e un ombrellone al Mai Spa Resort (€12,00) e ci rilassiamo al sole. Nel primo pomeriggio, un po’ affamati, andiamo a mangiare un hamburger da Winston’s Burgers&Bar e torniamo in albergo per goderci un po’ la piscina. La sera usciamo a cena e proseguiamo con una passeggiata fino al mercato notturno di Phu Quoc.

GIORNO 9: dopo la colazione noleggiamo un motorino direttamente in albergo (€7,00 per 24 ore) e partiamo alla scoperta dell’isola. Non avendo connessione internet ci siamo orientati con una vecchia mappa stradale cartacea. Ma, considerando che le strade principali dell’intera isola sono due non è difficile raggiungere la destinazione prescelta. La prima tappa della giornata è Sao Beach, una spiaggia dal carattere caraibico con sabbia bianca fine, palme e mare cristallino.

La splendida Sao Beach
La splendida Sao Beach

Dopo un pranzo veloce ripartiamo per visitare Ham Ninh, un villaggio di pescatori molto pittoresco che incontriamo per caso lungo il tragitto. Dopo la sosta risaliamo in sella al nostro bolide verso la cascata Suoi Tranh. Visitiamo il complesso con i suoi rigogliosi giardini (€2,00) e dopo una camminata abbastanza ripida nella foresta arriviamo in cima alla cascata dove non resistiamo all’idea di un tuffo nell’acqua fresca. Prima di tornare in albergo facciamo una visita al Castello di Cau (ingresso gratuito) a Duong Dong con il tramonto sullo sfondo.

GIORNO 10: dedichiamo la giornata al relax totale a Long Beach. Per prima cosa ci concediamo un super massaggio rilassante su un lettino sulla spiaggia (€8,00 per un’ora) e poi ci fermiamo con gli asciugamani all’altezza del Cassia Cottage. Pranziamo con insalata di mango e gamberi da Mai Spa Resort e restiamo sdraiati al sole fino al tramonto. A cena torniamo da Mai Spa Resort per una grigliata di pesce in riva al mare con i piedi nella sabbia (super consigliato!).

Tramonto infuocato a Long Beach, in Vietnam
Tramonto infuocato a Long Beach

GIORNO 11: noleggiamo nuovamente un motorino in albergo (€7,00 per 24 ore) per esplorare la zona nord-ovest dell’isola. Il nostro percorso comincia da Cua Can Beach, una spiaggia completamente deserta e ricca di vegetazione; dopo un po’ di relax ripartiamo verso Vung Bau Beach percorrendo una stradina sterrata che costeggia il mare. Dopo qualche chilometro però dobbiamo desistere perché la “strada” diventa sempre più stretta e piena di pozze d’acqua che non sappiamo quanto siano profonde. Inoltre, come se non bastasse, vediamo uscire dei serpenti dall’acqua e per evitare di rimanere impantanati con il motorino insieme a chissà quali bestie strane, torniamo sulla strada principale.

Ci spingiamo più a nord verso Dai Beach dove pranziamo e ci rilassiamo. Nel tardo pomeriggio ci rimettiamo in marcia e visitiamo Gahn Dau, un piccolo villaggio di pescatori nell’estrema punta nord-ovest dell’isola. Qui al tramonto assistiamo all’arrivo degli uomini suoi pescherecci che scaricano il pesce. Nel frattempo le donne si azzuffano per accaparrarsi i pezzi migliori che poi caricano suoi motorini che partono per le consegne. La sera ceniamo al mercato notturno.

I pescherecci a Gahn Dau
I pescherecci a Gahn Dau

GIORNO 12: l’ultimo giorno decidiamo di non muovere un dito e goderci appieno la spiaggia; nel pomeriggio andiamo a fare un tatuaggio da Exile Ink e la sera ceniamo per l’ultima volta da Mai Spa Resort.

GIORNO 13: dopo il check-out prendiamo un taxi per l’aeroporto (€5,00) e ci imbarchiamo sull’aereo per Ho Chi Minh dove atterriamo in meno di un’ora. Raggiungiamo l’albergo in Bui Vien in taxi (€8,00) e dopo una rinfrescata in camera usciamo in esplorazione. Facciamo un giro tra le bancarelle del mercato coperto e proseguiamo verso la vecchia Saigon, ai tempi della guerra in Vietnam. Vediamo la cattedrale di Notre Dame, il palazzo della Posta Centrale, il Palazzo della Riunificazione fino ad arrivare al Lago delle Tartarughe. La sera ceniamo nella strada dove si trova l’albergo che di sera diventa pedonale e molto affollata.

GIORNO 14: dopo la colazione sul tetto dell’albergo che ci offre una splendida vista sui tetti e lo skyline della città, salutiamo il magnifico e sorprendente Vietnam e rientriamo a Milano.

Vietnam - Lo skyline di Ho Chi Minh dalla terrazza del nostro hotel
Lo skyline di Ho Chi Minh dalla terrazza del nostro hotel

Se il nostro articolo ti è piaciuto non dimenticare di lasciare un commento o condividere sui social. A presto!

No Comments Found

Leave a Reply