Mondo Vietnam

Il lago Hoan Kiem: un’oasi di pace nel traffico di Hanoi

Hanoi è la capitale del Vietnam ed è una città dinamica e vivace. Si trova nella regione settentrionale del Paese, sulle sponde del Fiume Rosso. Nonostante sia una capitale moderna, il centro storico ti riporta in un’epoca passata. Tra edifici dallo stile coloniale francese, botteghe di artigiani locali, bancarelle di street food, oasi verdi e migliaia di motorini che sfrecciano ovunque, è impossibile non innamorarsi di Hanoi.

Rispetto alle altre principali città del Sud-est Asiatico appare meno caotica e più semplice da girare a piedi. Le stradine del centro, che si snodano attorno il Dong Xuan Market da una parte e il lago Hoan Kiem dall’altra, sono un vero must per apprendere appieno la cultura, la storia e la tradizione culinaria di questo meraviglioso Paese, che vi catturerà con i suoi colori e profumi.

Le caotiche stradine di Hanoi
Le caotiche stradine di Hanoi

All’interno di questo antico quartiere, si trova il lago Hoan Kiem, una delle attrazioni più visitate della città. Lungo le rive di questo bacino naturale è possibile fare una passeggiata rilassante e dimenticarsi per un momento di essere in una metropoli asiatica. La mattina presto molti abitanti della città si riuniscono qui per lezioni di tai-chi, ginnastica o semplicemente per fare jogging prima di recarsi a lavoro. Al tramonto invece, la zona si popola di giovani ragazze che improvvisano spettacoli di danza accompagnati da una musica vivace e coinvolgente.

Durante tutto l’anno resta comunque un punto di aggregazione per i vietnamiti, dove si celebrano manifestazioni, feste, attività culturali e l’annuale fiera dei fiori. Questo luogo attira l’attenzione sia di chi ci vive sia dei visitatori per le leggende che aleggiano attorno. Si narra infatti che, mentre imperversava la rivolta contro la dinastia Ming, il re Le Loi avesse ricevuto in dono dall‘Imperatore delle Acque una spada con la quale sconfisse i nemici.

Dopo aver ottenuto l’indipendenza del Paese, una tartaruga gigante emerse dalle acque del lago per chiedere al re di restituire la spada. Il re allora la consegnò alla tartaruga che sparì inabissandosi tra le acque azzurre del lago. Da quel momento, il lago Hoan Kiem viene anche detto “Lago della Spada Restituita“. In mezzo al lago infatti, si trova la Pagoda Ngoc Son, raggiungibile attraverso un caratteristico ponte rosso. Qui gli abitanti del luogo vanno a pregare e omaggiare le spoglie della tartaruga gigante, diventata simbolo di Hanoi.

Hanoi - il ponte rosso della Pagoda Ngoc Son
Hanoi – il ponte rosso della Pagoda Ngoc Son

Oltre alla Pagoda, si trova anche la Torre della Tartaruga, Thap Rua, una piccola torre in mezzo al lago dove si dice risiedano le tartarughe. Ancora oggi, alcuni vietnamiti credono che la tartaruga gigante esista davvero e restano ore sulle rive del lago nell’attesa di vederla riemergere. Si dice infatti che la vista dell’animale porti molta fortuna.

Se il nostro articolo ti è piaciuto non dimenticarti di lasciare un commento o condividere sui social. A presto!

No Comments Found

Leave a Reply