Italia Toscana

Palazzuolo sul Senio, un borgo da scoprire

La zona del Mugello si trova in Toscana, pochi chilometri a nord di Firenze. Si presenta al visitatore come una grande distesa verde attraversata dal fiume Sieve. Ma il paesaggio del Mugello è vario e incontaminato; si susseguono vallate dominate da prati rigogliosi, le dolci colline tipicamente toscane e le aree di montagna dell’Appenino tosco-romagnolo. In questo territorio suggestivo hanno luogo anche alcuni borghi storici di impronta medioevale. Tra i comuni della zona, spicca fra tutti Palazzuolo sul Senio, un borgo al confine con l’Emilia-Romagna.

Palazzuolo: Villaggio ideale d’Italia

Questo incantevole comune incastonato tra i monti dell’Appenino è un’oasi di pace, dove entrare in punta di piedi per non rovinare il cima di tranquillità che regna sovrano. Non a caso, la rivista Airone, qualche anno fa, nominò il comune “Villaggio ideale d’Italia“.

Le vie del borgo di Palazzuolo sul Senio
Le vie del borgo

Oltre questa prestigiosa nomina, nel 2018 Palazzuolo sul Senio è stato inserito tra i Borghi più belli d’Italia. Il paese è circondato da boschi e castagneti, in una gola montana verde. Qui non esistono aziende inquinanti e la gente locale vive dei frutti della terra e del turismo verde.

Infatti da qualche tempo, Palazzuolo è diventato una meta turistica per gli amanti della natura. Nelle vicinanze sono disponibili numerosi percorsi di qualsiasi difficoltà per gli appassionati di trekking, mountain bike, escursioni a cavallo e anche per chi predilige le due ruote.

Palazzuolo oltre ad essere un’oasi naturalistica è anche apprezzato da chiunque per l’eccellente cultura gastronomica che prende ispirazione sia dalla cucina toscana che da quella romagnola. Oltre a tortelli di ricotta e patate, cappelletti, tagliatelle, cacciagione, formaggi e frutti del sottobosco (funghi e tartufi), il comune è rinomato per il suo prodotto d’eccellenza: il marrone IGP del Mugello.

Mugello - Il mercatino durante la sagra
Il mercatino durante la sagra

A tal proposito, a cavallo dei mesi di ottobre e novembre si svolge la tipica sagra del “Marrone e dei frutti del sottobosco“. Tutte le domeniche nella piazza centrale del paese viene allestito il mercatino dei profumi d’autunno, una mostra mercato dove i prodotti tipici della gastronomia locale vengono esposti, venduti e degustati. Nel resto delle vie del borgo si svolge la fiera paesana, accompagnata dal mercatino dell’artigianato, stand gastronomici, musica e folklore.

Se il nostro articolo ti è piaciuto non dimenticarti di lasciare un commento o condividere sui social. A presto!

No Comments Found

Leave a Reply